LA NUOVA SEGGIOVIA IN TOFANA

02 Gennaio 2022
Feliciana Mariotti
Sport

Le autorità presenti allinaugurazione impianto aaaaaaFoto Riccardo Frezza

 

 

 

 

È stata inaugurata il 19 dicembre in Tofana, la seggiovia quadriposto ad agganciamento automatico che è andata a sostituire i due impianti di Pian de Ra Valles e del Bus de Tofana.

Nel corso dell’inaugurazione è stata affissa una targa in onore dell’ingegnere Giulio Apollonio, colui che oltre 50 anni fece realizzare le funivie Tofana-Freccia nel Cielo, rendendo raggiungibile la Tofana di Mezzo dal Centro di Cortina.

Per l’occasione erano presenti il vice sindaco di Cortina Luigi Alverà, il presidente di Cortina Skiworld Marco Zardini, il capoprogetto Leitner ingegnere Vanni Lorenzo, il rappresentante regionale Anef dottor Marco Grigoletto, l’Ingegnere Mario Vascellari, presidente di Tofana srl.

La giornalista Giulia Apollonio, nipote dell’ingegnere, ha ripreso il discorso pronunciato dal nonno all’inaugurazione della funivia Tofana - Freccia nel Cielo il 10 luglio 1971.

Da molto tempo era sentita la necessità di raggiungere campi sciatori ad alte quote [...] con la costruzione di questa funivia e delle rispettive seggiovie abbiamo aperto una nuova sciatoria a Ra Valles, molto bene e certamente innevata per circa 8 mesi all’anno. [...]

 

Nell'immagine le autorità presenti il giorno dell'inaugurazione (Foto ©Riccardo_Frezza)

targa Apollonio impianto quadriposto Foto Riccardo Frezza L’idea di costruire questo impianto è scaturita nel 1962 da una assemblea della piccola Società Seggiovie Cortina, sospinta da un incessante slancio creativo.

Un’opera che ha seguito il principio: una funivia deve essere a servizio del pubblico e non il pubblico a servizio di una funivia, realizzata nel rispetto della montagna e come contributo ed espressione corale del lavoro e della volontà di tecnici, imprese e operai.

Un’opera frutto in particolare dell’intesa avuta con Valentino Vascellari uomo d’azione che ha prontamente condiviso questi nostri principi umani e sociali, e ha facilitato, vorrei dire in modo determinante, la realizzazione degli stessi. 

L’impianto, realizzato da Leitner, è molto veloce, raggiunge in meno di 7 minuti la stazione a monte (2.740 metri).

La linea è composta da 25 sostegni (pali) e ci sono 86 seggiole carenate con cupola trasparente. Simili alla sei posti di Rumerlo e alla quattro posti del Cristallo. 

Ha la caratteristica di avere una stazione intermedia con curva a 90 gradi. A Ra Valles si arriva partendo dal centro di Cortina (dietro lo stadio) con la nuova cabinovia e poi con la funivia Col Druscié - Ra Valles.  Dalla conca di Ra Valles si può godere anche di una vista unica verso la Croda Rossa.

L'impianto di Ra Valles è il risultato del "restyling" della ski area Tofana-Freccia nel Cielo costato oltre 22 milioni di euro, durato tre anni e iniziato con la sostituzione del primo tronco della Funivia Freccia nel Cielo con la moderna cabinovia.

 
 
Nell'immagine la giornalista Giulia Apollonio, nipote dell’ingegnere Giulio Apollonio (Foto ©Riccardo_Frezza).
 

© il Notiziario di Cortina

CONDIVIDI

CONTATTI
Il Notiziario di Cortina” e rivista “Cortina
Via Ria de Zeto 3
32043 Cortina d’Ampezzo (BL)
Tel. 0436 770042
Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

© Il Notiziario di Cortina

Made by NPgraphics