Warning: strpos() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.ilnotiziariodicortina.com/home/wp-includes/functions.php on line 2961 Il Notiziario di Cortina – Domani, 14 agosto, inaugurazione della Galleria Hausammann

Domani, 14 agosto, inaugurazione della Galleria Hausammann

13 agosto 2012 at 14:03

Interno della Galleria Hausammann (Foto Feliciana Mariotti – www.ilnotiziariodicortina.it)

S’inaugura domani, martedì 14 agosto, alle ore 18.00 alla Galleria Hausammann, presente a Cortina d’Ampezzo dal 1961, per Cinquant’anni d’arte, la collettiva di Maestri Contemporanei: Baroni, Nalin, Lodola, Steve, Sansovini, Selden, Doriguzzi e Rosin; tutti artisti sono stati più volte esposti alla Biennale d’arte di Venezia e la Galleria ha visto crescere e sta promuovendo da parecchi anni.

Opera di marco Lodola (www.ilnotiziariodicortina.com)

Molte le opere dell’eclettico artista Marco Lodola, uno dei fondatori, negli anni ’80, del movimento denominato “Nuovo Futurismo”, teorizzato dal critico Renato Barilli. Inevitabile il viaggio neofuturista dal forte richiamo alla pop art con una piacevole incursione nel mondo del ballo, della musica e del cinema attraverso la realizzazione di opere luminose. In alcuni lavori il maestro lancia i suoi protagonisti in un tango che si conclude in un caschè. Ma ci sono anche i paesaggi incantati come quelli di Massimo Sansovini e le spiagge di Claudio Baroni, presente anche con le bocche, con i particolari in primo piano dei volti che hanno una fisicità plastica e invitano lo spettatore a soffermarsi su quel tratto seducente e significativo che esalta il volto femminile.

Anche Stefano Mezzaroma, alias Steve si misura con elementi dell’immaginario collettivo per focalizzare un personale caleidoscopio sul senso della vita.

In galleria è presente pure Daniele Nalin, che, come disse Giorgio Cardazzo nel 2001 guardando i suoi quadri disse “… sono come lavagne, o muri, dove la mano scorre veloce e il segno incide i suoi spazi mentali. I ricordi si trasformano e diventano icone, spazi temporali dove il sogno e il reale si confondono e diventano immaginario collettivo, dove il ricordo diventa memoria. Il gesto prevale sulla materia, sui facili equilibri manieristici, sugli estetismi. Il caos, il grande disordine diventa il massimo dell’ordine”. In sala sono presenti due donne Lilli Doriguzzi e Maria Grazia Rosin che, in maniera diversa, con le loro opere, hanno dato una personale interpretazione della realtà contemporanea.

Una sala della galleria Hausammann (foto Feliciana Mariotti – www.ilnotiziariodicortina.com)

L’appuntamento è per domani in Largo Poste (Galleria Nuovo Centro 4). Beatrice e Federico, insieme alla madre Gioia Hausammann, vi attendono per scoprire una passione chiamata Arte e per festeggiare cinquant’anni a Cortina.

Feliciana Mariotti

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento


Designed by WPZOOM