Warning: strpos() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.ilnotiziariodicortina.com/home/wp-includes/functions.php on line 2961 Il Notiziario di Cortina – IMU: ancora senza risposte

IMU: ancora senza risposte

7 giugno 2012 at 13:51

Imu 2012A meno di due settimane dal versamento della prima rata relativa all’IMU l’amministrazione comunale non ha dato ancora risposte certe alla cittadinanza.
Per noi collaborare significa anche sottoporre a chi deve amministrare idee e proposte fattibili e concrete che vadano nella direzione di aiutare la comunità soprattutto su un tema estremamente delicato in questo particolare momento qual è l’imposizione fiscale sulla casa.
All’indomani della pubblicazione della circolare 3/DF del 18 maggio scorso, che ha fornito importanti chiarimenti, “Per la Nostra Cortina” aveva indirizzato una lettera al Sindaco nella quale lo si sollecitava a rivedere la posizione della sua Amministrazione in merito alla determinazione delle aliquote.
Ribadiamo con forza che è necessario dare risposte concrete ai cittadini con l’adozione dell’aliquota del 4,6 per mille per gli usi gratuiti tra parenti fino al terzo grado e del 6,9 per mille per gli immobili concessi in locazione a residenti. Fermo restando il 2 per mille per la prima casa.
Riteniamo inoltre sia necessario costituire un fondo a sostegno di particolari categorie di contribuenti al fine di alleviare ulteriormente il peso dell’imposta sulla casa.
Di seguito alcuni esempi che valgono di più di molti tecnicismi:

Usi gratuiti tra parenti fino al terzo grado

Rendita Catastale Rivalutata 4,6‰ (Ghezze) 10,6‰ (Franceschi) Risparmio

1.000,00 (Rendita) 736,00 (4,6‰ Ghezze) 1.696,00 (10,6 ‰ Franceschi) -960,00 (Risparmio)
1.200,00 (Rendita) 883,20 (4,6‰) 2.035,20 (10,6‰) -1.152,00
1.500,00 1.104,00 2.544,00 -1.440,00
1.800,00 1.324,80 3.052,80 -1.728,00
2.000,00 1.472,00 3.392,00 -1.920,00

Locazioni uso residenti
Rendita Catastale Rivalutata 6,9‰ (Ghezze) 8,6‰ (Franceschi)
Risparmio
1.000,00 (Rendita)1.104,00 (6,9‰)1.376,00 (8,6‰) -272,00
1.200,00 1.324,80 1.651,20 -326,40
1.500,00 1.656,00 2.064,00 -408,00
1.800,00 1.987,20 2.476,80 -489,60
2.000,00 2.208,00 2.752,00 -544,00

Proprio in un momento di difficoltà per le famiglie, in cui da più parti giungono segnali poco incoraggiati, il Comune deve dare un segnale forte di sostegno alle fasce più esposte ad una pressione fiscale divenuta eccessiva.

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento


Designed by WPZOOM