Cortina-Dobbiaco Run

21 maggio 2014 at 16:11

Anche per la 15^ edizione gli organizzatori della Cortina-Dobbiaco Run, la Foundation Organization Running coordinata da Gianni Poli, hanno registrato il sold out di pettorali.  4500 atleti in rappresentanza di quasi tutte le Regioni italiane e di molti stati europei, con qualche presenza dai paesi d’oltre oceano. La presentazione della gara, momento cruciale dedicato alla stampa e a tutti gli appassionati per scoprire tutte le novità della corsa all’ombra delle Tre Cime di Lavaredo, sarà lunedì 26 maggio alle ore 10.00 presso la sede Fidal di Bolzano nella Casa dello Sport in Piazza Verdi. Durante la presentazione, Gianni Poli spiegherà anche gli aspetti più tecnici della competizione avendo confermato il nuovo sistema di partenza testato lo scorso anno. Gli atleti, dopo essere stati raggruppati allo Stadio Olimpico di Cortina, saranno accompagnati ad andatura costante verso Corso Italia, dove con un intervallo di dieci minuti saranno date due partenze. Questa incredibile corsa partirà domenica 1 giungo e attraverserà il cuore delle Dolomiti ripercorrendo il tracciato della vecchia ferrovia da Cortina d’Ampezzo a Dobbiaco. Una corsa di 30 chilometri all’ombra delle Dolomiti divenute Patrimonio dell’Umanità Unesco, un viaggio senza interruzioni di continuità che non solo collega Cortina d’Ampezzo a Dobbiaco, ma che unisce due province, Belluno e Bolzano e due regioni, Veneto e Trentino Alto-Adige. La magia della gara si avvertirà sin dai primi metri con il ritmo incessante del pubblico lungo le transenne. Lasciate le case di Cortina si inizierà a correre verso Cimabanche con i suggestivi passaggi all’interno delle vecchie gallerie ferroviarie illuminate dalla torce. Le Tofane e la Croda Rossa saluteranno il passaggio degli atleti. Raggiunta la quota massima, 1530 metri del Passo Cimabanche, i concorrenti inizieranno a scendere verso Dobbiaco. Poco dopo il Lago di Landro, anche se la fatica inizierà a farsi sentire, sarà obbligatorio girarsi a destra per ammirare le imponenti Tre Cime di Lavaredo, simbolo indiscusso e conosciute in tutto il Mondo. Continuando la discesa si troverà un’altra bellezza alpina, il lago di Dobbiaco che segnerà gli ultimi due chilometri al traguardo. L’arrivo sarà all’interno del bellissimo parco del Grand Hotel dove gli atleti saranno accolti da un pubblico festante. Per quanto riguarda l’aspetto agonistico più puro lo scorso anno Nicodemus Biwott e Peter Bil hanno tagliano insieme il traguardo di Dobbiaco con il tempo di 1:37’31’’. In campo femminile è stata la fuoriclasse azzurra Valeria Straneo a iscrivere il proprio nome nell’albo d’oro della corsa dolomitica. La maratoneta azzurra oltre a vincere ha stabilito il nuovo record con il tempo di 1:47’39”.

PROGRAMMA GARE:  sabato 31 maggio: al parco del Grand Hotel ore 15.00 partenza della Kid’s Run, una gara riservata ai bambini (ragazzi fino ai 14 anni); ore 17.00 partenza della gara non competitiva il “Giro del Lago di Dobbiaco” di 8,5 chilometri a favore delle Associazioni Debra e Mamazone Sudtirol/Alto Adige. Domenica 1 giugno  in Corso Italia: Cortina – Dobbiaco Run. Si parte da Cortina d’Ampezzo e, dopo 30 Km, si giunge a Dobbiaco. Ci saranno due partenze a distanza di 10’ l’una dall’altra: la prima alle ore 9.30 vedrà al via i top runners, i partecipanti con pettorale giallo, primo box e i partecipanti con pettorale verde, secondo box; nella  seconda partenza, ore 9.40, tutti partecipanti con il pettorale rosso.

RITIRO PETTORALE: Sabato 31 maggio dalle 10.00 alle 19.00 presso il Green Village, parco Grand Hotel Dobbiaco. Domenica 1 giugno dalle 7.00 alle 8.50 presso lo stadio Olimpico a Cortina d’Ampezzo.
SERVIZIO NAVETTA: Partenza dalle ore 6.30 alle 7.00 dal piazzale Grand Hotel di Dobbiaco. Ritorno: dalle ore 13.00 dal piazzale Grand Hotel di Dobbiaco.
CONSEGNA BORSE: entro le ore 8.50, oltre questo orario, il servizio non sarà più garantito.
L’Organizzazione declina ogni responsabilità per l’eventuale smarrimento di oggetti di valore.

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento


Designed by WPZOOM