Mondiali 2021: Si è tenuta oggi con il Prefetto di Belluno la riunione in videoconferenza sugli aspetti attinenti alla safety e security

3 dicembre 2020 at 18:29

Si è tenuta stamane, in videoconferenza, una riunione per fare un punto della situazione su alcuni aspetti organizzativi dei Mondiali di Sci in programma a Cortina d’Ampezzo il prossimo febbraio, con particolare riguardo a quelli attinenti alla safety e security dell’evento. All’incontro, promosso dal Prefetto, Adriana Cogode, hanno preso parte il Presidente della Provincia, il Vicesindaco di Cortina d’Ampezzo, il Commissario per la realizzazione dell’evento sportivo, i rappresentanti delle Forze di Polizia, dei Vigili del Fuoco, del SUEM, di Fondazione Cortina 2021.

Al centro della riunione, come anticipato in precedenza, alcuni aspetti operativi afferenti all’ordine e alla sicurezza pubblica e alla gestione di eventuali emergenze durante la manifestazione, già esaminati in occasione di diverse riunioni tenutesi prima della pandemia da Covid – 19. Sebbene l’attuale situazione epidemiologica imponga una rimodulazione dell’impianto organizzativo, al fine di assicurare – in via prioritaria – la tutela della salute di tutti coloro che, a vario titolo, prenderanno parte all’evento iridato, è infatti necessario proseguire nelle attività di pianificazione indispensabili per la riuscita dell’importante manifestazione internazionale.

Per quel che concerne, nello specifico, i singoli settori di intervento sono state condivise le seguenti linee operative:

-     Viabilità: il tavolo di lavoro dedicato a questo settore, istituito dal Prefetto, ha elaborato una prima ipotesi di pianificazione diretta a prevenire disagi alla circolazione. In particolare, oltre al rafforzamento dei canali di comunicazione con gli utenti della strada, sono stati individuati i punti critici lungo la SS 51 di Alemagna presso i quali saranno attivati appositi presidi di monitoraggio per tutta la durata dell’evento. Particolare attenzione sarà dedicata alle gallerie, con servizi mirati ad evitare la formazione di code all’interno.

-     Sala operativa interforze: durante i Mondiali sarà attivata, in un locale già individuato, una sala operativa interforze che ospiterà anche il Centro Operativo Misto. Le due strutture, vere e proprie cabine di regia per garantire la sicurezza dell’evento,  saranno allestite, con la collaborazione del Comune di Cortina d’Ampezzo e della Fondazione Cortina 2021, sulla base di un progetto già elaborato dai tecnici della Polizia di Stato.

-     Ponti radio e videosorveglianza: si è preso atto che il sistema di comunicazioni radio, così come i nuovi impianti di videosorveglianza, sono in fase di ultimazione, garantendo così la disponibilità, ai fini della sicurezza, di una piattaforma dagli elevati standard tecnologici

-     Protocolli sanitari: massima attenzione sul tema della prevenzione del contagio. Al riguardo, è stata condivisa l’esigenza di istituire un tavolo di lavoro che coordini le pianificazioni adottate da tutti coloro che prenderanno parte all’evento, al fine di garantirne l’omogeneità dei contenuti e l’uniformità del modello di intervento.

I presenti hanno infine convenuto sulla necessità di aggiornarsi a stretto giro e con cadenza sempre più frequente allo scopo di definire, quanto prima possibile, gli aspetti di dettaglio, nel comune intento di garantire che i Mondiali, nonostante le criticità legate alla pandemia, possano svolgersi in una cornice di massima sicurezza.

Tags: , ,

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento


Designed by WPZOOM