Aperta l’esposizione al Lagazuoi Expo Dolomiti fino a martedì 3 luglio

22 giugno 2020 at 09:46

Foto Manaz Productions – www.ilnotiziariodicortina.com

Fino a martedì 3 luglio al Lagazuoi Expo Dolomiti, a quota 2.778 , si possono ammirare i progetti vincitori del concorso Lagazuoi Winning Ideas Mountain Awards che ha premiato i progetti più innovativi e in chiave sostenibile legati alla montagna: materiali high tech, app, progetti collettivi e cortometraggi.

Quattro le categorie in concorso:

  • la prima, Abbigliamento e attrezzature da montagna, ha visto premiare lo Sci pieghevole Ibex-Tactix, primo classificato, seguito dalla laser terapia portatile di B Cure Laser Sport e dai terzi classificati, a pari merito, Collezione Futurelight  e D-Air Ski Evolution Man;
  • per la categoria Turismo e sostenibilità della montagna ha vinto l’albergo diffuso di Ornica “Donne di Montagna”, che ha salvato un paese dall’abbandono, seguito dal villaggio slow in treno di Vigezzina Centovalli, a cavallo tra la Svizzera e l’Italia, e da Naturavalp, progetto valdostano legato alla Valpelline, area preservata dal turismo di massa;
  • la rivoluzione tecnologica è al centro dei progetti premiati nella categoria Innovazione digitale & App. Su tutti ha primeggiato Snowit, la piattaforma aggregatrice per il turismo di montagna, seguita da Safe App, piattaforma che implementa la sicurezza in pista, e Georesq, servizio di geolocalizzazione utile per i soccorritori in montagna.
  • Infine, la categoria Corto Montagna: presso il Lagazuoi Expo Dolomiti saranno proiettati i primi tre classificati, opere che condensano in pochi minuti un notevole potenziale narrativo ed estetico. “Stations” trasforma l’immagine di una stazione sciistica in un’astrazione esteticamente avvincente, “The Pinnacle of Rush” è il viaggio adrenalinico in sci di Ueli Kestenholz, mentre “Carano non è Pamplona” racconta il quotidiano dei pastori in alpeggio, lontano da tentazioni retoriche.

Il Lagazuoi Expo Dolomiti, contestualmente alla mostra dedicata a tutti i vincitori, dedica una sala anche ai lavori di Stefano Zardini, omaggiando il fotografo scomparso  con un’ esposizione di immagini da lui realizzate che fanno emergere tutto il fascino della montagna attraverso uno sguardo intenso e significativo.

www.ilnotiziariodicortina.com

 

 

 

Tags: ,

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento


Designed by WPZOOM