DOMANI A CORTINA D’AMPEZZO RIAPRONO ANCHE ALCUNI ALBERGHI

29 maggio 2020 at 16:36

Foto Manaz Productions – www.ilnotiziariodicortina.com

“Cortina non esce da questo momento drammatico con le ossa rotte, ma fortificata – afferma il sindaco di Cortina d’Ampezzo Gianpietro Ghedina – . Mi guardo intorno e vedo che c’è voglia di Cortina, voglia di investire, voglia di futuro. Io conto su quello che mi piace definire ‘l’effetto rimbalzo’: dopo la crisi, vivremo un 2021 e 2022 di forte spinta, con tanta voglia di viaggiare e di spendere. Il segnale della volontà di ripartire e lavorare, da parte della comunità, è molte forte: anche per questo ci stiamo impegnando al massimo per andare incontro agli imprenditori”.

Secondo i dati ENIT la montagna italiana, questa estate, sarà la scelta di molti turisti: i suoi spazi infiniti e l’aria pura la rendono infatti la meta ideale per una vacanza nella delicata fase post Covid-19. Per mesi gli operatori di Cortina d’Ampezzo si sono organizzati per potere garantire un soggiorno in totale sicurezza agli ospiti che sceglieranno la Regina delle Dolomiti da qui in poi. I rifugi e gli impianti a fune, hanno messo a punto una serie di norme obbligatorie per la fruizione di alcuni servizi: risulta in ogni caso evidente che le soluzioni più idonee per tutelare la salute di utenti e lavoratori consistono nell’adozione di protocolli e regole di comportamento basate anche sulla responsabilità verso se stessi e verso gli altri.

Vivere all’aria aperta è il miglior rimedio allo stress, e l’aria pura di montagna aiuta a respirare una grande libertà.

Domani non aprono solo gli impianti a fune, ma anche gli alberghi.

Dopo l’Hotel Villa Argentina (aperto dall’11 maggio), domani sono pronti a ripartire molti altri alberghi. Per i primi di luglio, il 90% delle strutture alberghiere sarà pronto ad aprire le porte agli ospiti di Cortina d’Ampezzo. Quest’anno ancora di più: gli hotel di Cortina offrono gratuitamente il soggiorno ai bimbi sotto i 6 anni, se in camera con i genitori.

Foto Feliciana Mariotti – www.ilnotiziariodicortina.com

Tutti gli hotel sono garantiti dal protocollo “Accoglienza sicura” che Federalberghi, Confindustria turismo e Assohotel hanno condiviso per garantire alle famiglie e agli ospiti, grandi e piccoli, di trascorrere una vacanza indimenticabile, nonostante la situazione sanitaria che ha modificato il nostro modo di vivere. Ecco allora che anche le proposte dei menù avranno grande attenzione ai cibi più genuini, con una filiera agroalimentare più corta possibile e principalmente italiana, proprio per aiutare le aziende del nostro territorio.

All’interno delle strutture alberghiere sono stati rimodulati gli spazi, per garantire il confort dell’ospite ed implementate le operazioni di igienizzazione quotidiana e garantita la sanificazione ogni qual volta la camera verrà assegnata ad un nuovo ospite. Gli alberghi dotati di centro benessere e spa garantiranno orari di apertura che consentiranno di rigenerare anima e corpo in assoluta sicurezza. 

Sicurezza garantita anche chi vorrà soggiornare nelle strutture ed operare in smart working, grazie a linee internet potenziata e il panorama più bello del mondo: le Dolomiti, un “ufficio” di incommensurabile bellezza. Cambiato idea all’ultimo minuto? Nessun problema: fino a 7 giorni prima agli ospiti sarà riconosciuto un voucher per tornare in vacanza quando vorranno (salvo disponibilità di camere). È inoltre possibile ricevere il protocollo di sicurezza che l’Associazione Albergatori ha redatto per garantire una vacanza in tutta sicurezza e serenità.

www.ilnotiziariodicortina.com

“Il 10 marzo abbiamo chiuso tutte le nostre strutture – spiega la presidente Associazione Albergatori di Cortina d’Ampezzo Roberta Alverà – non per obbligo ma per senso civico. Cortina, così com’era, si è addormentata.

Noi però non abbiamo dormito. Ci siamo immediatamente attivati aprendo una raccolta fondi per l’acquisto di attrezzature sanitarie indispensabili per l’emergenza e, con i 90.000 euro raccolti, abbiamo aiutato diverse realtà ospedaliere e sanitarie, e regalato numerosi soggiorni agli operatori sanitari, veri eroi di questa battaglia.

Ora è il momento di reinventarci e ripartire convinti che l’applicazione di alcune semplici regole, unitamente al senso di responsabilità di ognuno permetteranno di vivere un’estate in assoluto relax.

Feliciana Mariotti – www.ilnotiziariodicortina.com
29 maggio 2020

Tags:

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento


Designed by WPZOOM