Oggi la richiesta alla FIS di spostare i Mondiali di Cortina dal 2021 al 2022

25 maggio 2020 at 08:21

www.ilnotiziariodicortina.com

“Domani la FISI chiederà lo spostamento dei Campionati del mondo di sci alpino di Cortina d febbraio 2021 a marzo 2022”. L’annuncio (https://www.facebook.com/chetempochefa/videos/253692482385352/) è arrivato direttamente dal presidente del Coni Giovanni Malagò collegato per un’intervista ieri sera nell’ultima puntata della stagione di “Che tempo che fa”.

Il Presidente del Coni ha precisato come gli effetti della pandemia e le incertezze sulla ripresa dell’attività hanno portato la Fisi e il Coni a chiedere alla Federazione Internazionale lo spostamento della competizione di un anno. La competizione internazionale non potrà essere recuperata nelle stesse date (dal 7 al 21 febbraio) fissate per il 2021 visto che nel 2022 sono in programma i Giochi Olimpici a Pechino. Le incognite legate al Covid-19 e soprattutto le scarse possibilità di disputare un Campionato del mondo con le presenze di atleti, tecnici, giornalisti e pubblico presenti hanno portato i vertici dello sport italiano d’accordo con la Fondazione Cortina 2021 guidato da Alessandro Benetton a tentare la carta di uno spostamento che presenta chiaramente mille incognite.

Possibile, quindi, uno spostamento subito dopo Le Olimpiadi di Pechino a marzo. “É una scelta molto sofferta, ma di buon senso ed è stata presa perché la Federazione è garante di molti aspetti finanziari, qualche decina di migliaia di euro” ha affermato Malagò.

Nella pagina Facebook, sempre ieri, il sindaco di Cortina Gianpietro Ghedina ha scritto: “Poco fa il Presidente del CONI Malagò lo ha annunciato. Sono alcune settimane che si sta lavorando per CORTINA 2022. Abbiamo verificato la possibilità di spostare di un anno i mondiali di sci di Cortina d’Ampezzo al fine di assicurare la sicurezza degli atleti e poter garantire un evento con il pubblico; sarebbero tanti i rischi se la pandemia dovesse riprendere il prossimo autunno. Cortina merita e vuole ospitare questo evento sportivo internazionale nelle migliori condizioni possibili, con tutto l’entusiasmo, il lavoro, l’impegno e la soddisfazione che i mondiali di sci debbono avere”.

Il primo a parlarne in diverse interviste era stato ad aprile Kristian Ghedina, ambassador dei Mondiali. “Nelle ultime ore abbiamo fatto diverse riunioni – aveva detto a fine aprile a Viaggio in Liguria, la trasmissione del mercoledì sera di Primocanale - con gli organizzatori. In campo ci sono tutte le ipotesi, finché non ci sarà un vaccino dobbiamo tenere in considerazione anche il rinvio. Mancano 10 mesi, ma purtroppo, non abbiamo certezze e parliamo di una rassegna internazionale. Nessuno vuole buttare via soldi, prima la salute. Ovviamente, noi lavoriamo per una straordinaria manifestazione perché, già quest’anno, il dispiacere di non avere disputato le finali è stato grande”.

Feliciana Mariotti – www.ilnotiziariodicortina.com

 

Tags: , ,

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento


Designed by WPZOOM