Anche nella nostra Provincia bandiere a mezz’asta e un minuto di silenzio in ricordo delle vittime del Covid-19

31 marzo 2020 at 19:39

 

www.ilnotiziariodicortina.com

Alle 12.0 di oggi, 31 marzo, si è osservato un minuto di silenzio con bandiere a mezz’asta per ricordare i morti da Covid-19 e onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari.
L’invito a questo momento di raccoglimento è stato fatto dalla Presidenza del
Il Presidente della Provincia e sindaco di Longarone Roberto Padrin
Consiglio dei Ministri, su appello dei sindaci e del presidente della Provincia di Bergamo, in piena condivisione con l’Unione delle Province italiane e con l’Associazione nazionale Comuni italiani. Quest’ultimi hanno aderito “per ricordare le vittime dell’epidemia, per onorare gli operatori sanitari, per dare reciproco sostegno e guadare al futuro con speranza”.
L’iniziativa è stata raccolta anche dai Comuni della Provincia di Belluno.
L’onorevole Luca De Carlo – www.ilnotiziariodicortina.com
“Anch’io oggi sono davanti al Parlamento per onorare la memoria di chi non c’è più a causa del Coronavirus, ma anche per ringraziare tutti quelli che si stanno prodigando per contrastare questo nemico subdolo” ha affermato l’onorevole deputato e sindaco di Calalzo Luca De Carlo postando su facebook le immagini di alcuni sindaci e delegati, una rappresentanza dei 64 comuni del bellunese con i sindaci che hanno indossato la fascia tricolore.
Il consigliere Massimo Bortoluzzi, in rappresentanza della Provincia di Belluno, con altri due consiglieri ha osservato un minuto di silenzio, per chi non c’è più e per chi sta lottando contro questo maledetto virus. Bortoluzzi ha detto: “Distanti, ma uniti. Questa è la Provincia di Belluno! Ce la faremo anche questa volta, con l’aiuto di tutti i miei colleghi sindaci e di tutte quelle persone che stanno mettendo anima e corpo per superare uno dei momenti più difficili della nostra storia!”.
Il consigliere provinciale Massimo Bortoluzzi a Belluno
 
Il presidente della Provincia e sindaco di Longarone Roberto Padrin  ha voluto con questo gesto di grande umanità presenziare nella località dove è primo cittadino e, dopo aver ascoltato l’Inno di Mameli, ha affermato: “La comunità di Longarone e la Provincia di Belluno partecipa al minuto di raccoglimento in ricordo delle vittime del Coronavirus. Un momento emozionante che ho condiviso idealmente con tutti i miei cittadini. Grazie a tutti”.
Il sindaco di Cortina d’Ampezzo Gianpietro Ghedina
Con la fascia tricolore, davanti al Municipio di Cortina d’Ampezzo con bandiere a mezz’asta il sindaco Gianpietro Ghedina ha tenuto un minuto di silenzio, onorando il ricordo delle vittime del Coronavirus, stringendosi in un ideale abbraccio a distanza alle loro famiglie.
Il sindaco di Auronzo Tatiana Pais Becher
Con un minuto di silenzio osservato dal sindaco Tatiana Pais Becher davanti al Municipio, anche Auronzo di Cadore ha aderito alla giornata nazionale di cordoglio per ricordare le vittime del Covid-19. La stessa cosa hanno fatto altri primi cittadini come Franco De Bon sindaco di San Vito di Cadore e Paolo Perenzin, sindaco di Feltre.
Feliciana Mariotti – www.ilnotiziariodicortina.com

 

Tags: ,

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento


Designed by WPZOOM