Compie trent’anni la leggenda di Kistian Ghedina a Cortina

31 gennaio 2020 at 15:36

Foto – Credits Archivio Kristian Ghedina – www.ilnotiziariodicortina.com

L’Ambassador dei Campionati del Mondo di sci alpino 2021 festeggia tre decenni dalla sua prima vittoria in Coppa del MondoUn successo che il “Ghedo” conquistò proprio nella sua Cortina d’Ampezzo, durante l’ultima edizione della Coppa del mondo di sci alpino maschile tenutasi sui pendii delle Tofane. Era il 3 febbraio 1990, una giornata con visibilità a tratti scarsa: un Kristian Ghedina con il pettorale 15, appena ventenne, dette spettacolo sfrecciando sul tracciato dell’Olympia delle Tofane, e tagliando il traguardo con il tempo di 1:34.39. Dietro di lui, a soli 16 centesimi, lo svizzero Daniel Mahrer.  Dopo un terzo e un secondo posto conquistati in quell’anno, Kristian arrivò alla vittoria.

Foto Credits Archivio Kristian Ghedina – www.ilnotiziariodicortina.com

Fu un inizio col botto per questo campione dello sci, che è stato per anni il discesista italiano con il maggior numero di vittorie, sorpassato solo da Dominik Paris nella presente stagione agonistica. Il Ghedo è un’autentica stella dello sport tricolore che ha saputo entusiasmare gli appassionati di sci in tutto il mondo, con una storia personale e sportiva straordinaria.

Figlio di Adriana Dipol, prima donna maestra di sci di Cortina d’Ampezzo, Kristian ha conquistato il suo primo podio di Coppa del Mondo nel 1989, arrivando terzo nella discesa libera della Val Gardena proprio su quella Saslong che lo avrebbe poi visto vincitore altre 4 volte nel corso della sua carriera. L’anno seguente, dopo la vittoria nella gara di casa, riescì a bissare e conquistò il primo posto sul tracciato di Åre, in Svezia.

Negli anni ‘90, Ghedo diventò punta di diamante dell’Italjet, la leggendaria squadra azzurra di velocità. Stagione dopo stagione, il “Kristian d’Ampezzo” continuò a fare incetta di podi e medaglie, fino a diventare il primo italiano a vincere, nel 1998, il trofeo dell’Hahnenkamm sulla Streif di Kitzbühel, e a primeggiare nel superG sulla pista norvegese di Kvitfjell, nel 2000.

Quando si è ritirato dall’agonismo, nel 2006, il Ghedo aveva al suo attivo 33 podi, 13 vittorie in Coppa del Mondo, 3 medaglie mondiali, con un record di gare di discesa libera in Coppa del Mondo: ben 167.

Foto – credits Archivio Kristian Ghedina – www.ilnotiziariodicortina.com

Il volto perfetto per accompagnare Cortina d’Ampezzo verso il traguardo dei prossimi Campionati del Mondo di sci alpino. In veste di Ambassador di Cortina 2021, sin dal 2016 Ghedo si è infatti impegnato a portare il sogno Mondiale in giro per il mondo, partecipando a innumerevoli iniziative a fianco del Comitato organizzatore. Senza dimenticare i tantissimi progetti di comunicazione e le attività digital e live con i fan e gli sci club, di cui è protagonista.

Proprio il nostro Kristian sta ora scaldando i muscoli per la spettacolare festa dello sport che saranno le Finali di Coppa del Mondo 2020, in programma nella Regina delle Dolomiti dal 18 al 22 marzo: un evento che vedrà il grande ritorno dello sci maschile a Cortina, da dove mancava da 30 anni. Ghedo sarà l’eccezionale motivatore di Fondazione Cortina 2021 e sarà disponibile per vivere le experience in pista insieme a fan e appassionati.

Per sperimentare l’emozione unica del grande sci internazionale all’ombra delle Tofane e assistere a due gare con i migliori atleti al mondo – uomini e donne – nella stessa giornata, è possibile acquistare subito i ticket per le Finali 2020 tramite l’apposito portale online.

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento


Designed by WPZOOM