DUE TORI IN PALIO AI VINCITORI DELLA DOBBIACO-CORTINA

30 gennaio 2020 at 12:44

Foto Feliciana Mariotti – www.ilnotiziariodicortina.com

Ebbene sì, avete capito bene” Due tori andranno in palio ai vincitori, rispettivamente nel maschile e nel femminile,  della Dobbiaco – Cortina, la  Granfondo Internazionale di sci nordico.  Questa è la singolare trovata del presidente del Comitato Organizzatore Herbert Santer. “Forse voleva dire due ori e abbiamo capito male..”, chiediamo a uno degli addetti stampa della Dobbiaco – Cortina, che ci risponde così: “No, no ha capito benissimo si tratta proprio di due tori. Fisicamente non verranno portati in sede di premiazione, come si pensava inizialmente, e i  due vincitori riceveranno un diploma con disegnato un toro poi spetterà al singolo trionfatore venderlo o portarlo a casa”.

Viene da ridere a pensare che uno scandinavo si porti a casa il toro per il suo allevamento di mucche”. Certamente è una trovata pubblicitaria per far parlare della manifestazione.

Già da tempo era stata annunciata la novità legata alla 43^ Edizione della Dobbiaco -Cortina, Granfondo Internazionale di sci nordico, che si disputerà sabato 1 e domenica 2 febbraio: stessa direzione per entrambe le gare, classica e skating che partiranno da Dobbiaco, dall’aeroporto militare e arriveranno a Cortina d’Ampezzo, nell’autostazione.

Al momento sono oltre 2000 gli iscritti esodo per lo più atleti scandinavi. Tra i favoriti Tord Asle Gjerdalen. La partenza della gara a tecnica classica di sabato è prevista alle ore 8.30 per il gruppo Elite (riservato ai “Visma Ski Classics Pro Teams”) donne e alle ore 09.00 per il gruppo Elite (riservato ai “Visma Ski Classics Pro Teams”) uomini e per il primo, secondo, terzo gruppo (uomini e donne). Il primo gruppo comprende gli Atleti esperti (primo-terzo gruppo Vasaloppet), il secondo gruppo Amatori di buon livello (quarto-sesto gruppo Vasaloppet), terzo gruppo Amatori (settimo-decimo gruppo Vasaloppet).

La gara a tecnica libera di domenica 2 febbraio prevede la partenza a scaglioni alle ore 9.30. Sabato 1 febbraio per la tradizionale di 42 km si percorrerà il tracciato della vecchia ferrovia delle Dolomiti passando per un breve tratto verso San Candido poi vicino allo stadio di fondo Nordic Arena di Dobbiaco, il Lago di Dobbiaco, Cimitero di Guerra e Vista Tre Cime – Lago di Landro, Passo Cimabanche, Ospitale e Fiames e si arriverà in zona autostazione nel centro di Cortina.

Il percorso sarà lo stesso anche per i 32 km di skating di domenica. La partenza, i punti panoramici e il traguardo sono gli stessi, ma il tracciato presenterà caratteristiche tecniche che lo renderanno particolarmente adatto alla tecnica libera. Il pacco gara con il pettorale sarà distribuito all’ufficio gara a Dobbiaco – (Grand Hotel) nei seguenti orari: domani, venerdì 31 gennaio, alle ore 10.00 alle ore 19.00, sabato 1 febbraio dalle ore 7.00 alle 9.00 e dalle ore 13.00 alle ore 19.00, domenica 2 febbraio dalle ore 7.00 alle 9.30.

La Flower ceremony di sabato  e domenica alle ore 10.50 circa si terrà all’arrivo in autostazione; la premiazione ufficiale di sabato e domenica avverrà alle ore 13.00 alla Palestra Revis , dove ci sarà il Pasta Party.

Feliciana Mariotti – www.ilnotiziariodicortina.com

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento


Designed by WPZOOM