Warning: strpos() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.ilnotiziariodicortina.com/home/wp-includes/functions.php on line 2961 Il Notiziario di Cortina – DOMANI IN SALA CULTURA DON PIETRO ALVERÀ CARLO COTTARELLI

DOMANI IN SALA CULTURA DON PIETRO ALVERÀ CARLO COTTARELLI

25 luglio 2019 at 14:46

Domani, 26 luglio, alle 21.30, presso la sala cultura don Pietro Alverà, Una Montagna di Libri, ospita il personaggio d’eccezione Carlo Cottarelli che parlerà de “I sette peccati capitali dell’economia Italiana”. Secondo Carlo Cottarelli l’economia italiana non riesce a recuperare perché esistono alcuni ostacoli molto ingombranti. Sono i sette peccati capitali che bloccano il nostro paese: l’evasione fiscale, la corruzione, la troppa burocrazia, la lentezza della giustizia, il crollo demografico, il divario tra Nord e Sud, la difficoltà a convivere con l’euro. Dopo un’esperienza decennale da dirigente del Fondo monetario internazionale, Cottarelli torna in Italia e risponde a domande come: Quali sono le cause di questi peccati? Davvero commettiamo più errori degli altri Paesi? Ci sono segnali di miglioramento e speranza per il futuro? Lo farà con un linguaggio semplice ma rigoroso. Parlerà anche dei segnali positivi, ancora parziali e di quello che resta da fare, della precarietà che impedisce la nostra ripresa. Cercherà di introdurre il pubblico al suo libro, un saggio necessario per guardare il futuro con realismo, ma anche con una consapevole fiducia. Cottarelli sostiene che correggere i nostri errori e smettere di peccare è ancora possibile. Il già commissario alla spending review, protagonista della riflessione economica e politica di questi anni e autore di “I sette peccati capitali dell’economia italiana” domani intrattenerà i presenti in una conversazione con il direttore del Corriere del Veneto Alessandro Russello. Ingresso libero. Prossimo appuntamento: sabato 27 luglio, alle ore 18.00, al Tennis Country Club Cortina, in località Sopiazes. Matteo Codignola guiderà il pubblico attraverso quel meraviglioso intrico di storie che era il tennis degli anni Cinquanta con il suo ultimo libro: “Vite brevi di tennisti eminenti”.

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento


Designed by WPZOOM