Warning: strpos() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.ilnotiziariodicortina.com/home/wp-includes/functions.php on line 2961 Il Notiziario di Cortina – Inizia domani pomeriggio “La Sportiva Lavaredo Ultra Trail”

Inizia domani pomeriggio “La Sportiva Lavaredo Ultra Trail”

26 giugno 2019 at 20:47

Foto feliciana Mariotti – www.ilnotiziariodicortina.com

Saranno 5 mila i runners che tra domani, 27 giugno, e domenica 30 giugno parteciperanno a “La Sportiva Lavaredo Ultra Trail”, evento che a Cortina d’Ampezzo (Belluno) proporrà quattro distanze che vanno dai 20 ai 120 chilometri.

Nella Regina delle Dolomiti sono già arrivati appassionati da tutto il mondo, per un totale di 65 nazionalità rappresentate.

Tante le novità di quest’anno: innanzitutto la nuova proposta, la UltraDolomites, 87 chilometri con 4.600 metri di dislivello positivo con partenza dalla spiaggia del Lago di Auronzo di Cadore, passaggio alle Tre Cime di Lavaredo e arrivo a Cortina. In fase di iscrizione i mille pettorali a disposizione sono stati “bruciati” in meno di 24 ore.

L’altra novità riguarda lo spostamento della Cortina Trail, l’evento sui 48 chilometri (2.600 i metri di dislivello positivo), dal sabato al venerdì. Su questo percorso si cimenteranno 1800 concorrenti.

Stesso numero di partecipanti è quello della gara regina, la Lavaredo Ultra Trail 120 chilometri di sviluppo e 5.800 metri di dislivello positivo, che partirà alle 23.00 di venerdì 28 giugno da Corso Italia.

Ad aprire l’intenso fine settimana ampezzano sarà domani, giovedì 27 giugno alle ore 17.00 la Cortina Skyrace, gara che vedrà 400 atleti confrontarsi su un tracciato di 20 chilometri e mille metri di dislivello.

Ci sarà spazio anche per i più piccoli, che nella mattinata di venerdì 28 coloreranno le strade di Cortina con la Kids Run. I 300 bambini partecipanti saranno divisi in tre fasce d’età e si confronteranno su altrettanti percorsi cittadini che vanno dai 300 ai 1200 metri.

I volontari, cuore pulsante della manifestazione, hanno quest’anno dovuto fare gli straordinari per riuscire a rendere praticabili i sentieri dopo il passaggio della tempesta “Vaia” del 29 ottobre scorso. «Generalmente i ringraziamenti ai volontari sono una caratteristica del post gara – spiegano gli organizzatori Simone Brogioni e Cristina Murgia – ma questa volta dobbiamo ringraziarli ancor prima dell’evento, visto il grande lavoro che hanno fatto e stanno facendo, assieme alle istituzioni come le Regole d’Ampezzo, il Cai con le sue sezioni, le Gguide alpine, le stazioni del Soccorso alpino e la Protezione Civile».

0 Commenti

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento


Designed by WPZOOM